L'essere pellegrino:

Il pellegrinaggio è uno dei gesti più antichi del genere umano. Sempre di nuovo l’uomo si rimette in cammino, per uscire dall’abitudine della vita quotidiana, per prendere le distanze dalle solite cose, per diventare libero. Del pellegrinaggio è propria quella semplicità che accetta la nostra condizione di pellegrini. Potremo sperimentare davvero qualcosa “d’altro” soltanto quando saremo diventati diversi e vivremo in un altro

pane_ilgirasole

modo: se, nella semplicità della fede, torneremo a essere intimamente pellegrini, uomini in camino. Divenendo pellegrini, abbiamo la possibilità di godere ancor meglio di ciò che il turismo cerca: il diverso, il distacco dalle cose, la libertà , un incontro più profondo con la realtà e con le persone.
Solo allora questo pellegrinaggio diventerà un’esperienza vissuta grande e durevole.

pane_ilgirasole

L'essere pellegrino: Prendimi per mano (Thich Nhat Hanh)

Prendimi per mano.
Cammineremo.
Cammineremo soltanto.
Sarà piacevole camminare insieme.
Senza pensare di arrivare da qualche parte.
Cammina in pace.
Cammina nella gioia.
Il nostro è un cammino di pace.
Poi impariamo
che non c'è un cammino di pace;
camminare è la pace;
non c'è un cammino di gioia;

pane_ilgirasole

camminare è la gioia.
Noi camminiamo per noi stessi.
Noi camminiamo per ognuno
sempre mano nella mano.
Cammina e tocca la pace di ogni istante.
Cammina e tocca la gioia di ogni istante.
Ogni passo è una fresca brezza.
Ogni passo fa sbocciare un fiore sotto i nostri piedi.
Bacia la terra con i tuoi piedi.
Imprimi sulla terra il tuo amore e la tua gioia.
La terra sarà al sicuro
se c'è sicurezza in noi

pane_ilgirasole

Lo zaino del pellegrino

È sempre molto difficile dare consigli su cosa portare sul Cammino. Tutti sono più o meno concordi nel dire che bisogna portare solo il minimo indispensabile, ma poi ognuno interpreta questo concetto in modi molto diversi. Chi ha già esperienza sa già cosa portare e cosa lasciare a casa. La lista che segue vuole essere solo uno spunto per chi invece non ha esperienza e non sa come regolarsi. Vi invitiamo comunque caldamente a non prendere questo elenco alla lettera, perché
pane_ilgirasole

vuole essere solo un punto di partenza. Probabilmente troverete cose superflue e ne mancheranno altre per voi importanti. I cammini attraversano paesi e città, dove è possibile comprare quello che eventualmente dovesse servire strada facendo.
Ricordiamo a chi viaggia in aereo di fare attenzione a non portare nel bagaglio a mano oggetti proibiti (coltellino, forbicine delle unghie, liquidi, creme, ...)

pane_ilgirasole

Suggerimenti: “In ogni cosa la perfezione è raggiunta non quando non c’è più nulla da aggiungere ma quando non c’è più niente da eliminare”.

•Lo Zaino
* Zaino da 40 litri ben collaudato. La capienza dello zaino varia sopratutto al peso e all'altezza. In media il peso dello zaino carico non dovrebbe essere superiore al 10% del peso corporeo.
* 1 coprizaino impermeabile

•Un marsupio dove mettere:
* Carta di Identità
* Bancomat europeo
* Carta di Credito, ottime le carte ricaricabili
* Credenziale
* Tessera sanitaria
* Portamonete con soldi per le spese quotidiane
* Fazzoletti di carta
* Occhiali da sole

• Per camminare:
* 2 bastoncini da escursionismo regolabili o bastone in legno
*1 borraccia per l'acqua da circa 0,75 l (può essere sostituita con bottiglie in plastica da mezzo litro da riempire di volta in volta
* Per la stagione fredda può essere utile 1 borraccia in alluminio da 0,75 l con tappo a vite per bevande calde
* 1 lampada frontale con pile di scorta,
* 1 lampada a mano (torcetta) piccola da tasca,
* 1 orologio normale o tecnico
• Abbigliamento. Oltre a quello che s'indossa:
* Scarpe escursionismo basse per l'estate e alte per la stagione più fredda (ben collaudate)
* Sandali da escursionismo: sono facoltativi, però utili per alternarli con gli scarponcini in caso di necessità nella stagione più calda,
*2 paia di calze da escursionismo,
*1 cappello a falde larghe e bandana,
*1 poncho impermeabile
* giacchetta impermeabile,
* 2 pantaloni lunghi (o allungabili) da escursionismo,
* 1 camicia in tessuto tecnico
* 2 magliette in tessuto tecnico.
* 3 paia di mutande in cotone o microfibra.
* 1 pile leggero,

• Nella stagione più fredda, è meglio aggiungere:
* 1 paio ghette basse (nella stagione più fredda per ripararsi dalle pozzanghere e fango),
* Berretto in pile con copri orecchie e/o bandana in pile,
* 1 paio di guanti antivento e antipioggia,
* 1 giacca tecnica antivento/antipioggia invernale.
* 1 paio di occhiali da sole
* 2 paia camice tecniche da escursionismo stagione fredda,
* 1 maglia tecnica a maniche lunghe,
* 1 calzamaglia in micropile per notte (facoltativa),
*Gli indumenti più ingombranti possono essere inseriti in buste di plastica per indumenti comprimibili (senza aria)

pane_ilgirasole

• Pulizia personale
* 1 confezione sapone marsiglia solido o liquido (si può usare per lavarsi e per fare il bucato)
* 1 dentifricio e spazzolino
* 2 rasoi usa e getta (per gli uomini),
* 1 crema liquida tipo Prep (consigliata serve anche per gli arrossamenti da vento e scottature da sole),
* 2 asciugamani in microfibra piccoli,
* 1 forbicina e limetta unghie
* 1 ciabatte per doccia

• Pronto Soccorso
* Piccola borsetta di pronto soccorso con cerotti vari misure, cerotto a rotolo, garze, rotolo garzato piccolo, bustine disinfettanti, forbici piccole e pinzetta. In commercio si trovano piccoli kit pronto soccorso a cui si potrà aggiungere una confezione piccola di Betadine e cerotti per vesciche (tipo Compeed).
* Per curare le vesciche: cerotti specifici per vesciche, serie di aghi e 1 rocchetto piccolo di filo bianco

• Medicinali (consigliati):
* Analgesico (1 blister),
* Tachipirina (1 blister),
* Aspirina (1 blister),
* Imodium (1 confezione in compresse),
* 1 confezione di Vaselina o crema emoliente per i piedi,
* Crema solare ad alta protezione per il periodo estivo.

• Alimentari di scorta (facoltativo)
* Alcune bustine: caffè solubile, the, zucchero e sale;
* barrette energetiche, bustina di frutta secca, caramelle miele e/o alle vitamine.

• Varie
* 1 piccolo kit cucito d'emergenza
* 1 tazza-bicchiere in metallo per bevande calde,
*1 bicchiere plastica gomma retrattile,
* 1 coltellino tipo svizzero con posate da viaggio (attenzione agli eventuali controlli aeroportuali!)
* 1 porta carte in plastica impermeabile, per carte geografiche e descrittivi Cammino,
* 1 quaderno,
* 1 block notes piccolo,
* 1 biro,
* 1 matita con gommino per cancellare,
* 1 Guida del Cammino,
* 1 carta geografica
* 1 Macchina fotografica compatta, con sufficienti schede di memoria di ricambio, batterie di scorta e/o ricaricabili,
* 1 cellulare con caricabatteria (eventuali adattatori),
* 1 lettore MP3 con musica (facoltativo).


pane_ilgirasole

Camminare puo' essere gioia o sofferenza, o altro ancora. Per me camminare è: riscoprire la gioia di un sorso d'acqua alla fontana